Decorazioni fai-da-te per Halloween: 50 idee tutte da copiare

Halloween si avvicina: sì d’accordo manca ancora più di un mese, ma se volete organizzare una festa in casa con i fiocchi e creare un’atmosfera horror da film, allora dovete cominciare fin da ora a pensare alle decorazioni da sfoggiare.

In questo articolo trovate 50 immagini per 50 idee fai-da-te, ma attenzione: il fai-da-te è inteso non come creazione di oggetti a partire da altri, se non in qualche caso, ma come capacità di comporre in vario modo alcuni “ingredienti” immancabili e facilmente reperibili. Zucche, candele, ragnatele e ragni (finti spero!), pipistrelli (altrettanto finti!), teschi (se li avete veri non vogliamo sapere come ve li siete procurati…), catene, piccoli fantasmi (anche questi dubito li abbiate in “carne e ossa”…). L’alternativa all’acquisto è la realizzazione di suddetti “personaggi” con la carta.

Per le decorazioni fai-da-te nel senso più specifico del termine, bastano appunto cartoncini, pennarelli, forbici e scotch, oltre a qualche barattolo e magari a chicchi di caffè (e dopo vedremo perchè).

Nelle immagini che trovate qui sotto le decorazioni di Halloween sono quasi sempre pensate per un caminetto; ora: se ne avete uno, sbizzarritevi in pieno stile americano, come lo spirito di questa festa, altrimenti trasferite le idee in altri luoghi della casa: mensole, comò, cassettiere, ripiani di vario genere, nicchie nel muro, vasche da bagno pressochè inutilizzate…la fantasia riguarda solo voi e le vostre abitudini.

Muniti dei materiali sopra elencati, cercate di comporre un quadro pittoresco: dosate bene la presenza di zucche e di teschi, aggiungete qualche candela d’atmosfera, condite il tutto con ragnatele ben assortite.

Vecchi bauli o valigie dei nonni possono servire a rendere l’atmosfera un po’ retrò, oppure concentratevi su piccolissimi dettagli, che già di per sè basterebbero a rendere inquietante un ambiente: gli occhi disegnati su cartoncino e incollati allo specchio dell’ingresso sono ad esempio un’ottima idea per spaventare chi entra in casa…

Se volete potete anche appendere i tarocchi alla mensola con le zucche e i teschi, magari disegnati proprio da voi; altrimenti ricavate la testa di una strega da un barattolo piuttosto grande e da una striscia di cartone nero disposta a cono: il barattolo andrà riempito con chicchi di caffè (anche se nell’esempio ci sono delle smarties marroni) e poi decorato con occhi, naso e bocca disegnati a parte su cartoncino.

Per uno stile meno tetro e più chic, ma sempre allusivo, scegliete le composizioni in bianco e nero: favolosa quella del fantasma intrappolato nello specchio (del comò?? o dell’ingresso??): basterà disegnare su cartoncino un fantasmino da ritagliare e attaccare poi sul vetro; il ripiano sottostante sarà quindi decorato con candele affusolate, ragnatele e soprattutto catene; seguendo l’esempio dell’immagine potete anche decorare lo spazio intorno con pipistrelli neri (sempre di carta) e piante finte nere in vasi neri.

Molto interessante anche l’idea dei quadri con fotografie in bianco e nero, sistemate come potrebbero apparire dopo un terremoto: fa molto casa in stile “Famiglia Addams“.

Approfittate di eventuali grate, come quelle delle inferriate ad esempio, per trasformarle in gigantesche ragnatele a cui appendere grandi ragni finti; oppure per un effetto più soft accompagnate le classiche zucche arancioni con fiori e foglie secchi o finti sulle stesse tonalità, che faranno anche molto autunno.

Insomma, di “materiale” sui cui lavorare ne avete: non fermate la fantasia e trovate l’idea giusta per trasformare la vostra casa nel teatro perfetto per Halloween!

Foto | DigsDigs

3 Commenti

  1. michele
  2. Martina
  3. emma grossi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *