Come arredare un monolocale

Chi è alle prese con metrature ristrette conosce bene l’importanza di ottimizzare gli spazi e di puntare su un arredo pratico e multi funzione, per beneficiare di una maggiore comodità. Vi proponiamo oggi una serie di utili consigli per arredare al meglio un monolocale, l’ambiente che per eccellenza ha bisogno di soluzioni ingegnose per presentarsi come uno spazio fruibile e funzionale.

L’arredamento giusto per il monolocale

monolocale

Il monolocale è una tipologia di appartamento che non lascia molto spazio alla fantasia; lo spazio è limitato e per viverlo al meglio altro non è possibile fare che studiare soluzioni ad hoc, su misura e salva spazio e puntare su un arredo il più possibile funzionale.

Ecco allora quali sono gli aspetti principali che è necessario prendere in considerazione se vi apprestate ad arredare un monolocale, dalla scelta dei colori, indispensabili in questo casa, alla selezione dell’arredo più adatto allo spazio e alle vostre esigenze.

I colori

Quando si tratta di monolocale si parla tanto di colori perché, in questo caso, la scelta cromatica riveste una grande importanza, quasi fondamentale, per la buona riuscita dell’intero arredamento. Lo spazio nel monolocale è piccolo e, se lo si arreda con complementi scuri e, soprattutto, se si opta per colori troppo cupi alle pareti il risultato può essere davvero poco estetico.

Per esaltare lo spazio ci vogliono colori sobri, chiari e luminosi, che amplifichino visivamente l’ambiente e lo rendano il più possibile vivibile. La regola vale non solo per gli arredi e i colori delle pareti, ma anche per le cromie e i  tessuti delle tende.

La scelta degli arredi

Le possibilità nella scelta dell’arredamento per il monolocale sono certamente limitate rispetto a un appartamento di ampie metrature, ma non disperate, perché anche all’interno di un ambiente ridotto è possibile optare per un arredo di stile, che sia anche comodo e funzionale.

Per prima cosa è necessario puntare su soluzioni su misura, che possano adattarsi alla perfezione alla metratura e allo spazio che avete a disposizione. Poi, andate alla ricerca di complementi che possano garantire duplici funzionalità, come il letto con vano cassettone, per esempio, o il tavolo a scomparsa, che consente di risparmiare spazio se necessario.

 La composizione dello spazio

All’interno di un monolocale è poi necessario studiare attentamente la composizione dello spazio, in modo tale da creare un ambiente uniforme ed omogeneo all’interno dell’area a disposizione. Ci sono, ad esempio, alcuni accorgimenti che è utile mettere in pratica, dei veri e propri trucchi che consentono di esaltare lo spazio limandone i difetti.

Il primo è quello di liberare il più possibile le pareti; pochi quadri e niente decorazioni ai muri per renderli più sgombri. Al contrario, meglio puntare su uno specchio, che riflette le immagini creando una sorta di ampliamento visivo dell’intero spazio.

Per lo stesso principio, evitate di affollare il pavimento con un tappeto troppo grande e, se proprio non riuscite a rinunciarvi, puntate su un modello di piccole dimensioni, che non sia troppo ingombrante e di uno colore neutro o sobrio.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *