Scegliere le piastrelle per il bagno

Ecco quali sono gli elementi da prendere in considerazione prima dell’acquisto della piastrella per il bagno, con qualche piccolo e utile consiglio per orientarvi meglio nella scelta di colori, forme e materiali.

Your ads will be inserted here by

Easy Plugin for AdSense.

Please go to the plugin admin page to
Paste your ad code OR
Suppress this ad slot.

bagno

La scelta giusta in base a colore, stile e forma

Le piastrelle sono, insieme al pavimento, le basi del bagno, perché ricoprono una porzione di spazio considerevole, dal momento che in bagno si tende molto spesso a piastrellare anche le pareti per questioni di praticità e di igiene.

La scelta delle piastrelle per il bagno è quindi fondamentale, perché i colori, la forma e il materiale andranno ad incidere sul risultato dell’arredo finale e perché si presuppone che la scelta fatta, trattandosi di piastrelle e non di semplice muro dipinto, sia duratura nel tempo.

Ecco allora quali sono i principali elementi da considerare per scegliere al meglio la tipologia di piastrelle più adatta al vostro bagno, al vostro gusto e alle vostre esigenze.

  • Qualità. È il primo elemento da valutare se si vuole effettuare un buon acquisto. I materiali devono sempre essere di qualità, per garantire durabilità nel tempo e per evitare vari problemi in futuro, che potrebbero obbligarvi a seri interventi di manutenzione. La qualità, si sa, ha il suo prezzo, ma questo non vuol dire che dobbiate spendere cifre impensabili; il mercato offre una buon rapporto qualità-prezzo anche per quanto riguarda le piastrelle e i rivestimenti per il bagno.
  • Scelta del materiale. In questo caso la scelta è dettata dal gusto personale di ognuno e, soprattutto, dal budget che vi siete prefissati. Tuttavia i materiali più adatti per piastrellare il bagno sono ceramica, granito, ardesia e marmo.
  • Colori e stile. Il colore, o più di uno, sono un elemento importantissimo, dal momento che le piastrelle saranno le pareti del vostro bagno. Le tonalità scelte influiranno quindi sulla luminosità e sullo stile dell’ambiente. Il bianco è il colore classico per eccellenza e rende al meglio la sensazione di apertura dello spazio. Il nero è il colore che meglio esprime eleganza, e che necessita di particolare attenzione per quanto riguarda la pulizia della superficie, mentre le tonalità pastello e quelle più accese sono tipiche degli arredi moderni e vanno scelte sempre in relazione all’arredo che avete scelto.

 

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *